GDPR: come impatta la rivoluzione della Privacy per le Imprese?

Dal 25 maggio ha efficacia il GDPR (General Data Protection Regulation), il regolamento sulla protezione dati che si applicherà a tutte le informazioni elaborate in Europa o da Aziende insediate nella Ue.

Per le imprese la corsa all’adeguamento è iniziata da tempo, toccando tasti delicati come la designazione di un Responsabile Protezione Dati, il diritto all’oblio e l’obbligo di notifica di qualsiasi violazione entro 72 ore. Addio a informative chilometriche e policy scritte in burocratese: quando un’Azienda cerca di accedere a dati personali, deve chiedere il consenso con un linguaggio semplice e chiaro oltre a spiegare bene perché e a quale fine utilizzerà alcune informazioni e per quanto tempo si custodiranno i dati.

Ci saranno sanzioni in caso di violazione delle regole in materia di : dal 25 maggio 2018 le multe potranno arrivare fino a 20 milioni di euro o al 4% del fatturato per le Imprese. Il però, con un provvedimento del 28 febbraio, ha deciso di rimandarle per 6 mesi dall’entrata in vigore del regolamento.

Occorre quindi riconsiderare le tecnologie attualmente implementate in tema di conservazione, disponibilità, accesso e sicurezza dei dati.

Richiedici un preventivo per avere il supporto necessario per adeguarsi al nuovo GDPR sia per gli aspetti informatici che legali.