È arrivato VMware vSphere 6.7!

6.7 di è ricco di miglioramenti nelle varie aree del Server Appliance. Ora gli utenti hanno molti più strumenti per il monitoraggio dei datacenter e l’architettura è stata semplificata con una riduzione dei nodi da gestire e mantenere.

Questa è l’ultima release che include il vCenter Server for Windows che verrà sostituito.  Con è ora possibile avere una stima dei tempi richiesti per ciascuna opzione con la migrazione; inoltre è consentito sospendere e riprendere l’importazione dei dati con vSphere Appliance Management Interface.

Vsphere 6.7 consente l’upgrade e la migrazione solo da vSphere 6.0 o 6.5; non può essere fatto direttamente partendo dalla versione vSphere 5.5.  Inoltre il vCenter Server 6.0 o 6.5 con host ESXi 5.5 non può avere l’upgrade finché l’host non passa almeno alla versione ESXi 6.0

Ci sono stati molti interventi per migliorare le attività di monitoraggio nel vCenter Server Appliance: collegandosi al vSphere Appliance Management Interface (VAMI) sulla porta 5480 si nota l’aggiornamento nel Clarity UI. Ci sono inoltre molti più tabs sul lato sinistro rispetto alla versione 6.5: ad esempio uno è dedicato al monitoraggio delle prestazioni (CPU, memoria, rete, utilizzo del database), un altro è dedicato ai dischi in cui è possibile vedere ogni partizione per il vCenter Server Appliance, lo spazio disponibile e l’utilizzo.

Un’altra opzione riguarda il backup tab in cui è presente la possibilità di programmarli, sceglierne il numero da conservare e un browser per vederne l’archivio. I log di backup vengono riportati nella sezione delle attività con informazioni dettagliate.

Il nuovo services tab consente di controllare lo stato dei servizi, la loro modalità di avvio, di interromperli e riavviarli; è stato migliorato il tab degli aggiornamenti in cui è possibile verificare quali patch eseguire con le relative informazioni sul tipo e contenuto e se è richiesto un riavvio.

Il vSphere Client (HTML5) è stato notevolmente migliorato con la release del vSphere Web Client (Flash) includendo queste novità: vSphere Update Manager, Content Library, vSan, Storage Policies, Host Profiles, Licensing. Il vCenter Server Appliance 6.7 CLI ha ripristinato il repoint tool che consente di migrare licenze, tag, categorie e permessi da un dominio vSpheree SSO ad un altro.

Contattaci per avere ulteriori informazioni: il nostro team è VMware certified professional.